Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for aprile 2008

Incontro con Patrik Ouředník

Martedì 6 maggio 2008 – 18.00Ourednik, Istante propizio
Café au livre
via Zabarella 23 – Padova
Incontro con lo scrittore Patrik Ouředník.
In collaborazione con Alessandro Catalano.
Annunci

Read Full Post »

Patrik Ouředník

Patrik Ourednik

Nazionalità
Nato a Praga nel 1957. Figlio di madre francese di origine italiana e padre ceco, Patrik Ouředník ha trascorso la sua giovinezza a Praga, città che ha lasciato nel 1983 per trasferirsi a Parigi dove tuttora vive.


Si occupa di…
Traduttore dal francese al ceco (Rabelais, Jarry, Vaché, Queneau, Beckett, Béalu, Michaux, Vian, Simon, Butor) e dal ceco al francese (Vančura, Hrabal, Holan, Skacel, Holub, Gruša, Wernisch) è anche autore di testi socio-linguistici, nonché di raccolte poetiche, pastiches, opere di narrativa…
Tutta la sua produzione è segnata dall’interesse per gli aspetti bizzarri e sorprendenti della vita, dalla ricerca di forme e generi inesplorati e da un irresistibile senso del gioco. Le parole, gli avvenimenti, le discipline, i i lettori, la storia stessa sono incessantemente messi in gioco e rimescolati come appare evidente nei suoi due romanzi tradotti in italiano: Europeana, Breve storia del XX secolo (:duepunti Edizioni 2005) e Istante propizio, 1855 (:duepunti Edizioni 2007).


I suoi libri

  • Europeana. Breve storia del XX secolo. Libro dell’anno 2001 in Repubblica Ceca, già tradotto in 20 lingue, “Europeana” è, come dice l’editore italiano del testo “una tagliente decostruzione della memoria storica” dove ogni riferimento – eventi, slogan, persone, date…-si accavalla e ritorna, vago e vacillante, straniando il lettore.
  • Istante propizio, 1855. Nel 1855 un gruppo di anarchici, comunisti e libertari lascia l’Europa per costruire in Brasile la colonia “Fraternitas” basata su comunione e egualitarismo. Il progetto naufraga assieme alla narrazione lineare.
  • Le sue pubblicazioni in ceco includono opere narrative Rok čtyřiadvacet (1995) (Anno ventiquattro), Europeana. Stručné dějiny dvacátého věku (2001) (Europeana. Breve storia del XX secolo), Príhodná chvíle, 1855 (2006) (Istante propizio, 1855), la raccolta poetica Anebo (1992) (Oppure) e Neřkuli (1996) (Per non dire), nonché due lavori enciclopedici Šmírbuch jazyka českého. Slovník nekonvenční češtiny (1988 ) (Librosceno della lingua ceca: Un dizionario del ceco non convenzionale) e Aniž jest co nového pod sluncem. Slova, rčení a úsloví biblického původu (1994) (Niente di nuovo sotto il sole: Parole, frasi e modi di dire di origine biblica).

Ouředník sul sito della :duepunti edizioni

GALLERIA – Padova 6 maggio 2008

Read Full Post »

Vladimir Vertlib

Il 21 aprile Vladimir Vertlib incontra il pubblico padovano (vedi nostro annuncio più sotto).Vladimir Vertlib
Un’occasione per dialogare con lui e per confrontarsi con la letteratura contempranea in lingua tedesca.

  • Nel 1971, all’età di cinque anni, Vertlib lascia la sua città natale, Leningrado. E’ l’inizio di una vera e propria odissea che vede lui e la sua famiglia peregrinare tra Austria, Italia, Olanda e Stati Uniti.
  • Nel 1981 Vertlib si stabilisce in Austria, a Vienna e, solo dopo un ulteriore trasferimento a Salisburgo (1993), città non toccata da esperienze e ricordi, inizia a scrivere. (altro…)

Read Full Post »

María Reimóndez

NazionalitàMaria Reimodez
Nata a Lugo in Galiza (Spagna) nel 1975. Scrive in galego.

Professione
Traduttrice e interprete

Si occupa di…

Read Full Post »