Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for ottobre 2015

IN-CERTI CONFINI 
Nono convegno dei Giovani Europei – associazione “nube”
Università di Bologna, 19 – 20 novembre 2015

Il collettivo dei Giovani Europei / Associazione culturale “nube” (Nuova Biblioteca Europea, https://associazionenube.wordpress.com) si è costituito nel 2006 per mettere a fuoco gli orientamenti della letteratura in Europa a partire dagli anni Novanta. Il nono convegno, che si terrà il 19 e 20 novembre a Bologna, sarà dedicato alle permeabili frontiere tra generi finzionali, non finzionali e metafinzionali nelle pratiche artistiche contemporanee.

Temi delle ultime giornate di studio sono stati il ritorno all’engagement, le nuove forme delle scritture dell’io, letteratura e spazi urbani, performance e negoziazioni identitarie nell’arte della migrazione. In questi incontri i partecipanti hanno esaminato, in collaborazione con giovani scrittori ospiti, molte delle tendenze segnalate dalla critica nelle cosiddette exit strategies dal postmodernismo. Sono emersi, in particolare, la riproposizione di poetiche realistiche e moderniste, il desiderio di tornare a rinegoziare la realtà, spesso su un podio multimediale, e la volontà di intervenire su di essa per mezzo di un’arte mossa da un’“urgenza”. Il life writing e l’autofiction sono le vie maestre di un nuovo engagement postideologico che amplifica e al contempo supera il desiderio di autorappresentazione. La commistione dichiarata di fiction e non fiction, tratto saliente di molta produzione contemporanea, è inoltre spia della consapevolezza che il modo più adeguato per conoscere la realtà parrebbe quello di darle una forma finzionale, non prettamente saggistico-argomentativa.

Il convegno sarà dunque dedicato al confronto tra giovani critici e artisti sugli incerti, porosi, osmotici confini tra fiction e non fiction (reportages, memoir, saggistica, docufilm, …) nello spazio culturale europeo contemporaneo, con particolare attenzione ai generi che su questa commistione si fondano, uno tra tutti l’autofiction.

Scrittori ospiti: Harkaitz Cano, Gustaaf Peek, Sonia Salsi

Il programma:

Università di Bologna, Dipartimento LiLeC
Sala Convegni, Via Cartoleria, 5

Giovedì 19 novembre

Ore 10.30 Introduzione

Ore 11.00 – 12.30 Prima sessione: Attraverso le arti
Marco Paone (Università di Perugia) – Ibridazioni artistiche. La generazione poetica post-2010 in Galizia
Ilaria Vitali (Università di Bologna) –  Tra documentario, libro e fumetto: il viaggio intersemiotico e transmediale di Mémoires d’immigrés di Yamina Benguigui
Neira Merčep (Università di Padova) – Il regista bosniaco Oliver Frljić: odiare la verità e vivere per raccontarla

Ore 12.30 – 13.00 Anteprima del volume Manuel Boschiero & Marika Piva (a cura di), Maschere sulla lingua, I libri di Emil, Bologna in corso di stampa.
Tra negoziazioni e confini: ponti tra identità e generi

Ore 13.00 – 15.00 pausa pranzo

Ore 15.00 – 17.00 Incontri con gli scrittori, prima parte
Harkaitz Cano in dialogo con  Iñaki Alfaro Vergarachea (Università di Bologna)
Malgu da gaua / La noche flexible / Flessibile è la notte
Gustaaf Peek in dialogo con Chiara Beltrami (Università di Amsterdam)
L’arte dei ricordi

Ore 17.00 – 17.30 pausa

Ore 17.30-18.30 Incontri con gli scrittori, seconda parte
Sonia Salsi
Il passato attraverso in-certi confini alla ricerca dell’identità. Seconde generazioni nel contesto multiculturale del Limburgo belga

Venerdì 20 novembre

Ore 9.00 – 10.00 Seconda sessione: Critica e scrittura
Marika Piva (Università di Padova) Frizioni tra fiction e critica nell’extrême contemporain
Gabriele Zanello (Udine) – «Una sfida un poco folle». Il poeta Pierluigi Cappello e la scrittura critica e narrativa

Ore 10.00 – 11.30 Terza sessione: Storia, memoria, romanzo
Manuel Boschiero (Università di Verona) – La testimonianza e la storia. Riflessioni sulla Shoah nella Russia contemporanea
Eugenio Maggi (Università di Bologna) – Ibridazioni testuali nel romanzo politico di Isaac Rosa
Sanna Maria Martin (Università di Bologna) – Mia Kankimaki: cose bizzarre, memorie e altro

Ore 11.30 – 12.00 pausa

Ore 12.00 – 13,30 Quarta sessione: Le eredità del New Journalism: saggistica, fiction, maschere dell’io
Lorenzo Costantino (Università di Bologna) – Al di là di Kapuściński
Franco Paris (Università “L’Orientale” di Napoli) – L’io e le storie nella saggistica d’autore fiamminga e olandese
Marco Prandoni (Università di Bologna) – “Amo i racconti”: Frank Westerman 

Ore 13.30 – 15.30 pausa pranzo

Ore 15.30 – 17.00 Quinta sessione: Esplorazioni identitarie
Chiara Conterno (Università di Verona) – Scritture interstiziali nella letteratura russo-tedesca contemporanea
Federica Zullo (Università di Bologna) – L’opera di Jackie Kay fra racconto autobiografico ed esplorazioni identitarie
Francesco Cattani (Università di Bologna) – Esplorazioni nel “Common Wealth” europeo: un tour letterario e artistico black British

Scarica la locandina in pdf

Scarica il programma in pdf

Annunci

Read Full Post »

Letteratura del Novecento a Bassano

All’interno di un ciclo di incontri presso la Biblioteca Civica di Bassano, si terranno tra novembre e dicembre cinque presentazioni, a cura dei Giovani Europei, di figure marcanti di prosatori della letteratura del Novecento, anche da aree linguistico-culturali solitamente meno note, o minoritarie rispetto alle grandi letterature nazionali: Ivo Andrić, Joseph Roth, Elias Canetti, Willem Frederik Hermans, Boris Pahor. Gli autori provengono dall’Europa centro-orientale e balcanica, spesso da terre di confine (oppure vi ambientano la propria opera, come l’olandese Hermans), terre in cui si sono giocati incontri-confronti-frizioni determinanti per la storia europea del Novecento.

Il programma completo degli incontri:

VENERDI 13 NOVEMBRE
IVO ANDRIC: Il ponte sulla Drina. Quando a parlarci sono i ponti (NEIRA MERCEP – Università di Padova)

VENERDÌ 20 NOVEMBRE
PROUST (GENEVIÈVE HENROT SOSTERO – Università di Padova)

MERCOLEDÌ 25 NOVEMBRE
JOSEPH ROTH: La Marcia di Radetzky (GABRIELLA PELLONI – Università di Verona)

VENERDÌ 27 NOVEMBRE
WILLEM FREDERIK HERMANS: La casa salvata (MARCO PRANDONI -Università di Bologna)

VENERDÌ 4 DICEMBRE
ANTONIO MACHADO (MARIA TAGLIOLI – Liceo “G. B. Brocchi” di Bassano del Grappa)

VENERDÌ 11 DICEMBRE
BORIS PAHOR: Necropoli d’Europa (POLONA LIBERSAR – Università di Padova)

VENERDÌ 18 DICEMBRE
ELIAS CANETTI: La lingua salvata (CHIARA CONTERNO – Università di Verona)

Scarica il programma in pdf

Read Full Post »